A Kyoto il primo trapianto al mondo di un polmone da donatori viventi

Lo ha annunciato in conferenza stampa il chirurgo che ha guidato l’operazione, Hiroshi Date

kyoto

All’Ospedale universitario di Kyoto, in Giappone, è stato effettuato con successo il primo trapianto al mondo di tessuti polmonari da donatori viventi su una paziente gravemente danneggiata dal Covid-19. Lo ha annunciato in conferenza stampa il chirurgo che ha guidato l’operazione, Hiroshi Date.



Abbiamo dimostrato che oggi abbiamo una nuova opzione di trapianto polmonare. Credo che questa operazione dia speranza a molti pazienti che hanno subito gravi danni a causa del Covid-19”, ha affermato il medico di Kyoto. La donna che si è sottoposta all’intervento, proveniente dalla regione occidentale di Kansai, è rimasta sotto i ferri per undici ore e si sta ora riprendendo dall’operazione.

A donare parti dei loro polmoni sono stati il marito e il figlio, i quali sono parimenti in condizioni stabili. Finora tra Stati Uniti, Europa e Cina erano stati trapiantati parti di polmone donate solo da persone clinicamente morte.



Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram