Afghanistan, Guerini: “Dagli Usa piena disponibilità a continuare cooperazione”

guerini afghanistan

L’attenzione verso l’Afghanistan deve rimanere molto alta. Lo ha detto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, parlando ai microfoni di “Sky Tg24” nel corso della sua visita a Washington, dove ha incontrato il capo del Pentagono Lloyd Austin. “Verificheremo quale sarà l’atteggiamento del nuovo regime in Afghanistan ma non possiamo permetterci che il Paese torni un luogo sicuro per i terroristi, la comunità internazionale deve mostrarsi determinata”, ha spiegato l’esponente dell’esecutivo. L’epilogo della missione in Afghanistan dimostra che “abbiamo fallito nella costruzione di uno Stato e di istituzioni nuove”, ha aggiunto Guerini. “Abbiamo raggiunto risultati importanti nell’allargamento dei diritti, in particolare delle donne, ma l’istitution building è stato un obiettivo non colto che ha comportato l’implosione delle forze di sicurezza afgane” di fronte all’offensiva dei talebani, ha spiegato il titolare della Difesa. L’amministrazione degli Stati Uniti ha dimostrato piena disponibilità a mettere in campo forme di cooperazione e lavoro comune per raggiungere l’obiettivo di completare l’evacuazione dall’Afghanistan, ha detto Guerini in una successiva intervista a “Rainews 24”. Tale cooperazione avverrà “nelle forme che le leadership dei nostri paesi troveranno opportune”, ha aggiunto Guerini. “Il G20 può essere uno strumento utile a questo scopo”, ha aggiunto.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram