Afghanistan: un morto e almeno due feriti in esplosione in quartiere sciita a Kabul

Lo ha annunciato il portavoce del governo ad interim dei talebani, Zabihullah Mujahid

Un’esplosione è avvenuta oggi pomeriggio nel quartiere Dasht-e-Barchi, nel 18mo distretto di Kabul, nella parte occidentale della capitale dell’Afghanistan. Lo riferisce l’agenzia di stampa afgana “Pajhwok”, secondo cui il bilancio è di almeno un morto e due feriti, tutti civili. A provocare l’esplosione sarebbe stato un ordigno piazzato a bordo di un furgone per il trasporto pubblico di passeggeri. Il portavoce del governo ad interim dei talebani, Zabihullah Mujahid, ha affermato sul suo profilo Twitter che sono in corso indagine sulla natura e la causa dell’incidente. Il quartiere di Dasht-e-Barchi è popolato soprattutto dalla minoranza islamica sciita Hazara divenuta ormai uno dei principali obiettivi degli attentati organizzati dal ramo afgano dello Stato islamico (Stato islamico dell’Iraq e del Levante – provincia di Khorasan). Ieri un attentato ha colpito una moschea sciita nella zona di Spin Ghar, nella provincia di Nangarhar, nell’est dell’Afghanistan, durante la preghiera del venerdì, uccidendo almeno tre persone e ferendone altre 15.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram