Al via a Dushanbe il vertice dell’Organizzazione del trattato di sicurezza collettiva

La presidenza del Tagikistan nella Csto ha coinciso con un periodo di sfide e minacce straordinarie alla sicurezza collettiva affrontate dalla regione, ha sottolineato il presidente tagiko Emomali Rahmon, aprendo i lavori della riunione

CSTO

È iniziata oggi a Dushanbe la riunione del Consiglio di sicurezza collettiva dell’Organizzazione del trattato di sicurezza collettiva (Csto). La presidenza del Tagikistan nella Csto ha coinciso con un periodo di sfide e minacce straordinarie alla sicurezza collettiva affrontate dalla regione, ha sottolineato il presidente tagiko Emomali Rahmon, aprendo i lavori della riunione. “Tuttavia, il Tagikistan, con il sostegno dei suoi partner nella Csto, ha costantemente svolto le funzioni di presidenza”, ha dichiarato Rahmon. Secondo il presidente tagiko, è stato raggiunto un alto livello di interazione politica e di coordinamento delle posizioni di politica estera. “Continueremo ad adottare dichiarazioni su questioni di attualità dell’attuale agenda internazionale e regionale”, ha affermato Rahmon.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram