Al via nell’Aula della Camera l’esame del decreto green pass su scuola e trasporti

E' iniziato con l’intervento del relatore Roberto Novelli (FI) l’esame del disegno di legge di conversione del decreto sulle “Misure urgenti per l'esercizio in sicurezza delle attività scolastiche, universitarie, sociali e in materia di trasporti”

camera giustizia

Nell’Aula della Camera è iniziato con l’intervento del relatore Roberto Novelli (FI) l’esame del disegno di legge di conversione del decreto sulle “Misure urgenti per l’esercizio in sicurezza delle attività scolastiche, universitarie, sociali e in materia di trasporti”. Il decreto è stato pubblicato in Gazzetta il 6 agosto ed è entrato in vigore dal primo settembre. Oltre a confermare l’uso delle mascherine in classe, il provvedimento prevede la possibilità di abbassarle nel caso in cui tutti gli studenti siano vaccinati. Un emendamento approvato in commissione Affari sociali estende da 48 a 72 ore la validità del tampone molecolare per il rilascio del certificato verde. Tutto il personale scolastico e gli studenti universitari devono possedere il green pass. Il mancato rispetto del requisito è considerato assenza ingiustificata e, a decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro è sospeso insieme alla retribuzione. Quanto ai trasporti, il certificato verde sarà obbligatorio per poter viaggiare sugli aerei, sui treni, sugli autobus di medio-lunga percorrenza e sulle navi e i traghetti, ad eccezione di quelli impiegati per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina. Sono esclusi i mezzi del trasporto pubblico locale e i treni regionali. Per quanto riguarda infine gli eventi sportivi all’aperto, è possibile prevedere modalità di assegnazione dei posti alternative al distanziamento interpersonale di almeno un metro. Per gli eventi al chiuso, il limite di capienza già previsto è innalzato al 35 per cento.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS