Alitalia, nuova protesta in piazza di Usb e Cub trasporti a Roma

I sindacati Usb e Cub trasporti si sono riuniti in piazza San Silvestro per mantenere alta l'attenzione sulle sorti della compagnia aerea

Nuova protesta in piazza San Silvestro, a Roma, indetta dai sindacati Usb e Cub trasporti per mantenere alta l’attenzione sulle sorti di Alitalia. Una protesta colorata da striscioni e cartelli. “Su Alitalia il vostro silenzio è imbarazzante” recita uno striscione su cui sono rappresentate tre scimmie che non vedono, non sentono e non parlano, vagamente somiglianti a Giuseppe Conte, Matteo Salvini e Enrico Letta. Un altro raffigura un aereo Alitalia con la faccia della morte, mentre stamattina davanti al Colosseo è stato esposto un cartello in cui si leggeva “Alitalia non è Ita” mostrando palese dissenso verso la nuova società.



In piazza ci sono piloti, assistenti di volo e di terra. “Il presidio rimarrà a piazza san Silvestro mentre tre nostre delegazioni raggiungeranno la sede del Pd al Nazareno, la sede della Lega in via delle Botteghe oscure e la Camera dei deputati dove c’è anche il Movimento 5 stelle. Sono loro, essendo la maggioranza di governo, i maggiori azionisti di Alitalia e a loro vogliamo chiedere che cosa vogliono fare di una compagnia che lavora su un mercato aereo che è il terzo più grande d’Europa”, affermano Francesco Staccioli di Cub trasporti e Antonio Amoroso di Usb. “Draghi ha detto che la compagnia deve volare con le proprie ali. Bene – continuano i sindacalisti – come intende farla volare con un piano che prevede solo 50 aerei? Ita è un progetto nato morto e noi non lo vogliamo”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram