Bulgaria: oggi secondo turno delle presidenziali, Radev cerca la riconferma

Al primo turno, tenutosi domenica scorsa, ha ottenuto il 49,41% dei consensi

bulgaria

Si tiene oggi il secondo turno delle elezioni presidenziali in Bulgaria. A sfidarsi al ballottaggio sono il capo dello Stato uscente, Rumen Radev, e il rettore dell’Università di Sofia, Anastas Gerdzhikov. Al primo turno, tenutosi domenica scorsa, Radev ha ottenuto il 49,41 per cento dei consensi contro il 22,82 per cento di Gerdzhikov, candidato indipendente sostenuto dal partito Cittadini per lo sviluppo europeo della Bulgaria (Gerb). In un dibattito televisivo tenutosi nei giorni scorsi, i due candidati alla presidenza hanno espresso la propria contrarietà alla convocazione di un referendum sulle questioni aperte con la Macedonia del Nord. Radev e Gerdzhikov hanno espresso l’aspettativa che le forze politiche rappresentate alla 47ma Assemblea nazionale riescano a formare un governo regolare dopo il voto delle elezioni parlamentari. “Non sono coinvolto nell’ingegneria politica”, ha detto Radev, attuale capo dello Stato a fine mandato, in risposta alla domanda se il partito Continuiamo il cambiamento, prima forza politica, fosse “un partito del presidente”.



I due candidati hanno anche discusso della diffusione del Covid-19 in Bulgaria. Secondo Radev, le misure prese dal governo uscente hanno prodotto risultati positivi. Secondo il professor Gerdzhikov, invece, la crisi pandemica sarebbe stata meno grave se la Bulgaria avesse adottato misure tempestive la scorsa estate. Entrambi i candidati alla presidenza hanno dichiarato di aver ricevuto i vaccini contro il Covid-19. Radev e Gerdzhikov hanno convenuto che non è necessario un referendum sulla posizione della Bulgaria nelle questioni aperte con la Macedonia del Nord, concordando anche sul fatto che “la posizione del Paese” non deve cambiare. La Bulgaria infine deve cercare un dialogo con la Russia, secondo i candidati, anche se questo Paese non può essere il modello di sviluppo di Sofia.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram