Caldoro: “Sulla scuola la Regione Campania è incapace”

Questa ondata era prevedibile e sta avendo i suoi effetti negativi con le varianti, ha detto l'ex governatore

Caldoro Stefano

“Questa ondata era prevedibile e sta avendo i suoi effetti negativi con le varianti. Credo che ci sia la necessità dei controlli ma non è facile farlo con una massa di persone così vasta. Deve esserci la responsabilità delle persone”. Lo ha detto Stefano Caldoro, capo dell’opposizione in Consiglio regionale della Campania, intervenendo nella trasmissione “Barba e capelli” condotta da Corrado Gabriele su Radio Crc Targato Italia.



Sulla chiusura delle scuole l’ex governatore attacca: “Abbiamo la Regione più incapace, che non programma e non organizza la scuola. Non rispetta le indicazioni dei medici visto che in molte zone rosse le classi sono aperte perché il comitato tecnico scientifico da questa possibilità. L’errore enorme è questo di non seguire gli esperti, chiudono perché non sono capaci. Si è creata una disparità enorme rispetto al resto del Paese e dell’Europa. C’è un fallimento enorme sulla scuola”.

Infine, sui vaccini Caldoro punta il dito sull’Europa: “Ci sono pochi vaccini e qui non vedo grandi responsabilità delle Regioni, le scorte sono molto poche. C’è un grande problema perché l’Europa ha sbagliato qualcosa per le forniture con le case farmaceutiche che hanno preferito i mercati americani o Israele. Speriamo ora con il nuovo vaccino da immettere sul mercato”.



Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram