Certificato verde: attesa per l’approvazione del Dpcm

La certificazione regolerà gli spostamenti in Italia sulla base dei vaccini e dei tamponi effettuati

certificato verde

C’è attesa per l’approvazione del Dpcm sulla certificazione verde Covid-19 che regolerà gli spostamenti in Italia sulla base dei vaccini somministrati e dei tamponi effettuati e che, dal prossimo primo luglio, confluirà nel Digital Green Pass europeo. Dopo l’ok di Bruxelles al regolamento che istituisce il certificato verde europeo, è in dirittura d’arrivo il Dpcm che chiarirà le modalità di utilizzo del cosiddetto “green pass”, grazie al quale sarà possibile spostarsi liberamente tra regioni di colore diverso, viaggiare tra gli Stati membri Ue e anche per accedere ad alcuni eventi, come le cerimonie in seguito ai matrimoni, o per entrare nelle Rsa. Le Regioni, che oggi incontreranno la ministra per gli Affari regionali Mariastella Gelmini, vogliono però proporre la possibilità di utilizzare un’autocertificazione per partecipare a eventi, cerimonie e feste.

La discussione politica che però tiene banco in queste ore rimane il prolungamento dello stato d’emergenza, in scadenza il prossimo 31 luglio, e l’utilizzo della mascherina. “C’è in corso una valutazione e un monitoraggio attento della variante Delta e il governo sta discutendo” di un eventuale “proroga dello Stato d’emergenza”, ha affermato Gelmini ribadendo come la pandemia stia regredendo ma non è ancora il momento del liberi tutti e dunque da parte del governo c’è un atteggiamento di prudenza”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram