Cina: i profitti del colosso dell’e-commerce Alibaba crollano dell’81 per cento nel terzo trimestre

I profitti tra luglio e settembre si sono aggirati intorno agli 833 milioni di dollari, in calo rispetto ai 4 miliardi di dollari percepiti nello stesso periodo dello scorso anno

Alibaba

I profitti della multinazionale cinese Alibaba, leader nel settore dell’e-commerce, sono crollati dell’81 per cento nel terzo trimestre dell’anno, in conseguenza della stretta attuata da Pechino sui colossi tecnologici del Paese. Lo afferma l’azienda di Hangzhou, precisando che i profitti tra luglio e settembre si sono aggirati intorno agli 833 milioni di dollari, in calo rispetto ai 4 miliardi di dollari percepiti nello stesso periodo dello scorso anno. I risultati commerciali di Alibaba erano ampiamente attesi dalla comunità internazionale, che segue con crescente interesse la parabola delle compagnie tecnologiche in Cina. In passato, il governo comunista aveva puntato molto sulle compagnie tecnologiche per trainare la crescita nazionale, salvo poi attuare una dura repressione alle loro attività, limitate da sanzioni e controlli sempre più rigidi. Alibaba è stata tra le prime ad essere colpita dal giro di vite di Pechino. L’anno scorso, il governo ha interrotto quella che sarebbe stata una Ipo (offerta pubblica iniziale) da record mondiale da parte del braccio finanziario di Alibaba, Ant Group, e in aprile ha multato l’azienda di Jack Ma per 2,78 miliardi di dollari. L’accusa era di pratiche anticoncorrenziali.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS