Cina: l’Assemblea nazionale cambierà il sistema voto di Hong Kong

Lo ha reso noto Wang Chen nel corso della 13ma Assemblea nazionale del popolo

Hong Kong

Il Comitato elettorale che sceglie il capo esecutivo di Hong Kong parteciperà alla nomina di tutti i candidati al Consiglio legislativo (LegCo) della città e ne eleggerà una parte. Ci saranno inoltre modifiche nel Comitato elettorale, che manterrà il suo ruolo nella selezione del capo esecutivo. Lo ha reso noto oggi, 5 marzo, nel corso della 13ma Assemblea nazionale del popolo (Npc) Wang Chen, vicepresidente dell’Assemblea. “Le dimensioni, la composizione e il metodo di formazione del Comitato elettorale saranno adattati e migliorati. Il capo esecutivo continuerà ad essere eletto dal comitato elettorale. Al comitato elettorale sarà affidata la nuova funzione di eleggere una quota relativamente ampia di membri del LegCo e partecipare direttamente alla nomina di tutti i candidati per il consiglio legislativo”, ha detto Wang. “Sarà istituito un meccanismo di revisione delle qualifiche durante l’intero processo elettorale”, ha aggiunto.



Wang ha sostenuto che c’è un urgente bisogno di riformare il sistema elettorale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong, perché negli ultimi anni “evidenti scappatoie e carenze” hanno consentito a “elementi destabilizzanti anti-cinesi” di minare la sovranità, la sicurezza e gli interessi della nazione, nonché l’autorità. Il vicepresidente dell’Assemblea ha affermato che le proposte stabiliranno un nuovo sistema elettorale democratico con “caratteristiche di Hong Kong”, che garantirà che solo i “patrioti” possano governare la città. Wang ha proposto un approccio in due fasi, vale a dire, “decisione più emendamento”.

“Nella prima fase, l’Assemblea nazionale, in conformità con le disposizioni pertinenti della Costituzione, della Legge fondamentale e della Legge sulla salvaguardia della sicurezza nazionale di Hong Kong, prende la decisione di migliorare il sistema elettorale della Regione amministrativa speciale di Hong Kong. Nella seconda fase, il Comitato permanente dell’Npc modifica gli allegati 1 e 2 della Legge fondamentale di Hong Kong”, ha spiegato Wang. L’allegato 1 della legge si riferisce al metodo per la selezione del capo esecutivo di Hong Kong mentre l’allegato 2 riguarda la formazione del Consiglio legislativo e le sue procedure di voto. “Dopo che questi emendamenti a livello statale saranno stati completati, Hong Kong modificherà di conseguenza le leggi locali pertinenti”, ha aggiunto Wang. Le proposte saranno discusse durante la sessione plenaria dell’Npc nei prossimi giorni.



Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram