Cittadino russo arriva a nuoto in Giappone per chiedere asilo: ecco chi è

L'uomo avrebbe attraversato nuotando uno stretto di 24 chilometri

giappone

Il cittadino russo che ha raggiunto il Giappone a nuoto per poi chiedere asilo politico nel Paese potrebbe essere Vaas Phoenix Nokard, residente delle isole Curili. Lo riporta l’agenzia “Ria Novosti” citando una fonte familiare con la situazione. “Sembra che sia arrivato lì con una muta da sub. Ha attraversato a nuoto lo stretto di 24 chilometri”, ha detto la fonte. Come riportato ieri dai media giapponesi, un uomo identificatosi come cittadino russo ha raggiunto a nuoto la costa di Hokkaido dall’isola russa di Kunashir, per poi chiedere asilo politico. Secondo il consolato generale russo a Sapporo, la parte giapponese si è rifiutata di fornire informazioni ufficiali sull’identità dell’uomo, che non è stata ancora confermata. “Prima di salpare per il Giappone, Vaas ha lasciato la moto sulla riva e ha chiesto a un amico di ritirarla, venderla e inviare i soldi”, ha raccontato la fonte. Secondo la stessa fonte, nel 2011 Nokard sarebbe stato espulso dal Giappone per aver violato il regime dei visti.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram