Colloquio tra i presidenti Biden e Putin, gli Usa propongono incontro “in un Paese terzo”

Un incontro nei mesi a venire per discutere di tutte le questioni aperte nelle relazioni bilaterali

biden-putin

I presidenti di Stati Uniti e Russia, rispettivamente Joe Biden e Vladimir Putin, hanno avuto oggi un colloquio telefonico durante il quale il primo ha proposto un incontro “in un Paese terzo” nei mesi a venire per discutere tutte le questioni aperte nelle relazioni bilaterali. Lo rende noto la Casa Bianca in una nota. I due hanno parlato di una serie di questioni regionali e globali, incluso l’intento comune di perseguire, a partire dall’estensione del Trattato Nuovo Start, “un dialogo strategico su temi quali il controllo degli armamenti e gli emergenti problemi di sicurezza”.



A questo proposito, Biden ha chiarito “che gli Stati Uniti agiranno fermamente in difesa dei loro interessi nazionali e in risposta ad azioni della Russia come gli attacchi informatici e le ingerenze elettorali”. Il presidente Usa ha anche sottolineato “il fermo impegno degli Stati Uniti verso la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina”, dicendosi preoccupato per “l’improvviso incremento rafforzamento delle posizioni militari russe nella Crimea occupata e al confine con l’Ucraina”. Biden ha quindi invitato la Russia ad agire per alleviare le tensioni e ha ribadito l’obiettivo di perseguire relazioni “stabili e prevedibili” con Mosca, in linea con gli interessi degli Stati Uniti.

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, durante l’odierna conversazione con l’omologo russo, Vladimir Putin, ha espresso interesse a normalizzare le relazioni bilaterali. Lo ha riferito l’ufficio stampa del Cremlino secondo cui la conversazione telefonica è avvenuta su iniziativa della parte americana. “Biden ha espresso interesse a normalizzare lo stato delle cose a livello bilaterale e stabilire un’interazione stabile sui problemi più seri: garantire la stabilità strategica e il controllo degli armamenti, il programma nucleare iraniano, la situazione in Afghanistan e il cambiamento climatico globale”, si legge nella nota.



Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram