Colombia: al via domenica i negoziati per mettere fine alle proteste in corso nel Paese

Lo hanno annunciato il commissario per la pace del governo colombiano e il ministro del Lavoro

colombia

Il governo colombiano e il Comitato nazionale dello sciopero inizieranno domenica i negoziati per mettere fine alle proteste in corso nel Paese da ormai più di due settimane. Lo hanno annunciato il commissario per la pace del governo colombiano, Miguel Ceballos, e il ministro del Lavoro, Ángel Custodio Cabrera, che ha ringraziato la mediazione della Conferenza episcopale colombiana e dell’Ufficio delle Nazioni Unite. “Il Comitato nazionale dello sciopero ratifica la sua decisione di avviare la negoziazione del documento di emergenza che abbiamo consegnato al governo nazionale un anno fa e di raggiungere un accordo scritto che consenta di migliorare le condizioni di vita dei colombiani. Siamo disposti a riunirci quando il governo lo richiede”, ha annunciato Francisco Maltés, presidente della Centrale unitaria dei lavoratori (Cut) e principale portavoce del Comitato. Il primo punto della riunione, ha aggiunto, “deve essere quello sulle garanzie necessarie a esercitare la protesta pacifica, la fine dell’uso eccessivo della forza da parte delle autorità e l’avvio delle indagini necessarie sull’uso della forza”.



Le proteste, iniziate lo scorso 28 aprile contro la riforma tributaria presentata in parlamento, continuano nonostante il presidente Ivan Duque abbia ritirato la legge e promesso di presentarne una nuova concordata con tutti i partiti e si sono allargate ad altre istanze, tra cui la riforma del lavoro, la riforma sanitaria, la riforma delle pensioni ma anche la fine delle violenze della polizia. Secondo la Defensoria del Pueblo della Colombia, agenzia governativa preposta alla difesa dei diritti umani, sono 42 le vittime registrate nel corso delle manifestazioni, tra cui membro della forza pubblica.

 



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram