Covid: 1.901 nuovi contagi e 69 decessi, rapporto tamponi-positivi allo 0,9%

E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del coronavirus

covid

Sono 1.901 i nuovi casi di Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in calo rispetto a ieri (2.079). Sono invece 69 le vittime mentre ieri erano 88. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sui casi di Covid-19. I guariti sono 3.949.597, con un incremento di 5.893 unità rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 165.239, in calo di 4.070 unità. Sono 217.610 i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 205.335. Il tasso di positività è dello 0,9 per cento. Sono 597, invece, i pazienti ricoverati in terapia intensiva, con un calo di 29 unità rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri sono stati 21 (ieri 30). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.876, in calo di 277 unità. In isolamento domiciliare ci sono 160.766 persone (-3.764). A livello territoriale, la regione con il più alto numero di casi è la Sicilia (273), seguita da Lombardia (270) e Campania (199).

Covid: nuova classificazione delle Regioni

Tutte le Regioni e Province autonome sono classificate a rischio basso tranne una, la Sardegna, a rischio moderato e tutte hanno un Rt medio inferiore a 1.Questa settimana poi, nessuna Regione o Provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è 8 per cento, sotto la soglia critica, con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 1.033 (31 maggio 2021) a 688 (8 giugno 2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente (8 per cento). Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 6.482 del 31 maggio 2021 a 4.685 dell’8 giugno 2021. Da lunedì 14 giugno saranno 13 le Regioni in zona bianca. Emilia Romagna, Lombardia, Lazio, Piemonte, provincia autonoma di Trento e Puglia raggiungeranno così Abruzzo, Liguria, Umbria, Veneto, Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna. Se il trend in discesa dovesse confermarsi anche la settimana, dal 21 giugno, potrebbero diventare bianche anche Basilicata, Calabria, Campania, Marche, provincia autonoma di Bolzano, Sicilia e Toscana.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram