Covid: 12.074 nuovi contagi, rapporto tamponi-positivi scende al 4,1%

E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del coronavirus

tamponi-covid

Sono 12.074 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Italia, in aumento rispetto a ieri quando erano stati 8.864, per un totale di 3.891.063 dall’inizio dell’epidemia. Sono 390 i decessi, in aumento rispetto ai 316 di ieri. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del coronavirus nel nostro Paese.



I tamponi effettuati

Quanto ai tamponi effettuati, oggi sono 294.045 rispetto ai 146.728 di ieri, con un rapporto tamponi-positivi che scende al 4,1 per cento rispetto al 6 per cento di ieri. Il numero degli attualmente positivi è di 482.715, con un calo di 10.774 unità rispetto a ieri. I dimessi/guariti sono 22.453 per un totale di 3.290.715 dall’inizio dell’epidemia. Sono 3.151 le persone ricoverate in terapia intensiva, 93 in meno rispetto a ieri. Le persone ricoverate con sintomi sono 23.255.

Le Regioni più colpite dal Covid

A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Campania (1.750), la Lombardia (1.670), la Puglia (1.180) e la Sicilia (1.148).



I vaccini

Sono 15.558.775 i vaccini anti-Covid somministrati nel nostro Paese, l’87,7 per cento delle dosi finora consegnate, pari a 17.738.070 (11.853.270 Pfizer/BioNTech, 1.727.200 di Moderna e 4.157.600 di AstraZeneca), mentre ammonta a 4.556.228 il totale delle persone vaccinate a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino. Lo riferisce il bollettino elaborato da ministero della Salute, presidenza del Consiglio dei ministri e dal commissario straordinario al Covid-19, aggiornato alle 6:09 di oggi. La somministrazione ha riguardato 9.024.023 donne e 6.534.752 uomini. Nel dettaglio, le dosi sono state somministrate a 3.218.776 operatori sanitari e sociosanitari, 1.740.521 soggetti fragili e caregiver, 857.568 unità di personale non sanitario, 622.938 ospiti di strutture residenziali, 5.263.784 over 80, 1.774.790 della fascia 70-79, 341.346 della fascia 60-69, 1.136.699 personale scolastico, 305.924 comparto Difesa e Sicurezza, 296.429 altre categorie. Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, in testa in termini percentuali, la Puglia con 1.012.639 dosi (il 92,2 per cento), il Veneto con 1.330.197 dosi (il 92,1 per cento) e l’Umbria con 241.787 dosi (il 91 per cento). La Lombardia è la Regione che finora ha somministrato più vaccini (2.452.186 dosi), seguita da Lazio (1.533.269 dosi) e Campania .

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram