Covid, direttore Oms: “Decessi nel mondo al livello più basso da un anno”

Tedros Adhanom Ghebreyesus: "I decessi sono in calo “in ogni regione eccetto l’Europa”

Le morti per Covid-19 nel mondo hanno raggiunto la scorsa settimana il livello più basso da un anno a questa parte. Lo ha annunciato oggi il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, aggiungendo che “50 mila morti” restano “un numero inaccettabile” e che “la cifra più alta è certamente più alta”. I decessi sono in calo “in ogni regione eccetto l’Europa”, ma le ineguaglianze nella distribuzione dei vaccini continua a costituire un problema nella maggior parte dei Paesi in via di sviluppo, ha osservato Tedros. Secondo l’ex ministro degli Esteri etiope, 56 Paesi devono infatti ancora raggiungere l’obiettivo di vaccinare il 10 per cento della popolazione contro il Covid-19. Il direttore generale dell’Oms ha anche ricordato come il tasso più alto di decessi si registri nei Paesi con minore accesso ai vaccini. Tra questi figurano Burundi, Eritrea e Corea del Nord, dove la distribuzione delle dosi deve ancora partire. Il problema riguarda in particolare l’Africa: secondo un rapporto pubblicato dall’organizzazione lo scorso 30 settembre, metà dei 52 Paesi del continente non sono ancora riusciti a vaccinare il 2 per cento della popolazione.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS