Covid, il governo della Slovenia introduce nuove misure per contenere i contagi

Il decreto del governo entrerà in vigore domani

messico - covid

Il governo della Slovenia ha adottato ieri nuove misure per contenere la crescente diffusione dei contagi da Covid-19 innescati dalla variante Delta. Le restrizioni sono state annunciate in una conferenza stampa alla presenza del ministro della Salute Janez Poklukar, del capo del gruppo consultivo presso il ministero della Salute Mateja Logar e del direttore dell’Istituto nazionale di sanità pubblica Milan Krek.



Il decreto del governo entrerà in vigore domani, fatta eccezione per l’obbligo di verifica per le scuole che entrerà in vigore il 15 novembre. Da lunedì viene ampliato il mandato del Covid pass, limitati gli orari di apertura di bar e ristoranti, vietati gli assembramenti e sarà consentito solo l’utilizzo di mascherine chirurgiche o Ffp2. Gli studenti verranno presto sottoposti a test più frequenti. Infatti, dal 15 novembre, gli studenti non vaccinati saranno sottoposti ad un tampone rapido fai da te, tre volte a settimana. I test si svolgeranno nelle scuole e non a casa, come prima. Ogni studente avrà diritto a 15 test gratuiti al mese.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS