Covid: l’Ema autorizza due trattamenti con gli anticorpi monoclonali

Si tratta dei farmaci Ronapreve e Regkirona

covid piemonte

Il comitato per i medicinali umani (Chmp) dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha dato il via libera a due trattamenti con anticorpi monoclonali per la cura di Covid-19. Si tratta dei farmaci Ronapreve e Regkirona, il primo sviluppato dalla società farmaceutica svizzera Roche con l’azienda biotecnologica statunitense Regeneron e l’altro dalla sudcoreana Celltrion.



Il comitato ha raccomandato di autorizzare Ronapreve per il trattamento del Covid-19 negli adulti e negli adolescenti (a partire dai 12 anni di età e con un peso di almeno 40 chilogrammi) che non richiedono ossigeno supplementare e che sono a maggior rischio di peggioramento della malattia. Ronapreve può essere utilizzato anche per prevenire forme aggressive di Covid in persone di età pari o superiore a 12 anni che pesano almeno 40 chilogrammi. La società che ha richiesto l’autorizzazione di Ronapreve è stata Roche Registration GmbH.

Per quanto riguarda Regkirona, il comitato ha raccomandato di autorizzare il medicinale per il trattamento di adulti con Covid-19 che non richiedono ossigeno supplementare e che sono anche a maggior rischio di peggioramento della malattia. Il richiedente per Regkirona era Celltrion Healthcare Hungary Kft. Il Chmp invierà ora le sue raccomandazioni per entrambi i farmaci alla Commissione europea per decisioni rapide e giuridicamente vincolanti.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram