Covid: nel Lazio 1.456 casi, quattro i decessi. Rapporto tamponi-positivi al 2,9 per cento

È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio

mascherine all'aperto

Nel Lazio su 17.087 tamponi molecolari e 31.544 antigenici per un totale di 48.631 test, si registrano oggi 1.456 nuovi casi positivi al Covid-19 (più 516 rispetto a ieri), con 931 contagi a Roma. Da segnalare che 259 casi nella Asl Roma 1 sono notifiche pregresse, quindi i contagi odierni sarebbero stati 1.197. Inoltre, si registrano 4 decessi (meno 11 rispetto a ieri) e 765 guariti. Per quanto riguarda l’occupazione dei posti letto negli ospedali, i ricoverati sono 677 (più 21 rispetto a ieri), mentre le terapie intensive restano stabili 84. È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato. “Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,9 per cento. Oggi su 4 decessi 3 non erano vaccinati”, spiega l’assessore D’Amato. In raffronto con il 23 novembre 2020, si registrano meno 44 decessi, meno 885 casi positivi, meno 2.674 ricoverati in area medica, meno 251 ricoverati in terapia intensiva e meno 65.123 in isolamento domiciliare.



Per quanto riguarda la campagna vaccinale, nel Lazio superate 9 milioni e 150 mila somministrazioni in prevalenza dosi booster che nella giornata di ieri hanno rappresentato il 85 per cento delle intere somministrazioni. Il 94 per cento di adulti ha ricevuto la doppia dose, come l’88 per cento degli over 12. “Bisogna tenere alta l’attenzione, utilizzare la mascherina ed evitare gli assembramenti”, ribadisce l’assessore D’Amato. Inoltre, sono state effettuate oltre 490 mila terze dosi, pari al 10 per cento della popolazione. Intanto, sono attive le prenotazioni a 150 giorni in applicazione della circolare ministeriale per la dose di richiamo rivolta a over 40. Il sistema colloca l’utente alla prima data utile, basta la tessera sanitaria e scegliere l’hub vaccinale o la farmacia. Il richiamo può esser fatto anche dal proprio medico di medicina generale, in questo caso va contattato direttamente lo studio medico. Per quanto riguarda la terapia monoclonali: incremento del 25 per cento delle somministrazioni. E’ attivo il servizio di triage telefonico al numero 800.118.800 per la valutazione all’arruolamento per somministrazione anticorpi monoclonali che avviene presso uno dei 15 centri o anche a domicilio secondo le indicazioni cliniche. Sono in totale oltre 2 mila e 300 le somministrazioni già avvenute. Infine, per il vaccino antinfluenzale: somministrate oltre 855 mila dosi e già distribuiti oltre 1 milione 258 mila vaccini ai medici di medicina generale, ai pediatri e alle farmacie. Sono attivi nella campagna ad oggi 3.833 medici di medicina generale e 353 pediatri di libera scelta e circa 800 farmacie.

Nel dettaglio delle aziende sanitarie locali del Lazio, la Asl Roma 1 registra 474 nuovi casi positivi al Covid-19 e nessun decesso nelle ultime 24 ore, con 259 notifiche pregresse. La Asl Roma 2 registra 230 nuovi casi, invece, mentre nella Asl Roma 3 sono 227 i nuovi casi. Nella Asl Roma 4 si registrano 87 nuovi casi. La Asl Roma 5 registra 120 nuovi casi. La Asl Roma 6 registra 72 nuovi casi. Per quanto riguarda le province del Lazio, si registrano 246 nuovi casi positivi al Covid-19. In particolare, la Asl di Frosinone registra 58 nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24 ore. La Asl di Latina registra 76 nuovi casi e 2 decessi nelle ultime 24 ore. Infine, nella Asl di Rieti sono 29 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24 ore, mentre in quella di Viterbo sono 83 i nuovi casi.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS