Covid: nel Lazio 827 nuovi casi, cinque i decessi. Rapporto tamponi-positivi all’1,4 per cento

È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio

covid omicron

Nel Lazio su 16.476 tamponi molecolari e 39.475 antigenici per un totale di 55.951 test, si registrano oggi 827 nuovi casi positivi al Covid-19 (più 232 rispetto a ieri), con 376 contagi a Roma. Inoltre, si registrano 5 decessi (meno 5 rispetto a ieri) e 785 guariti. Per quanto riguarda l’occupazione dei posti letto negli ospedali, i ricoverati sono 605 (più 26 rispetto a ieri), mentre le terapie intensive sono 74 (meno 1 rispetto a ieri). È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato. “Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,4 per cento”, spiega D’Amato. Nel Lazio da domani partiranno le prenotazioni per la terza dose di richiamo del vaccino anti Covid rivolta agli over 40 le cui somministrazioni inizieranno dal primo dicembre trascorsi i 180 giorni da ultima dose. “Il sistema collocherà l’utente alla prima data utile, basta la tessera sanitaria e scegliere l’hub vaccinale o la farmacia”, spiega ancora l’assessore. Intanto nel Lazio superate 9 milioni di somministrazioni con il 93,5 per cento di adulti in doppia dose e 87,5 per cento degli over 12. Le somministrazioni del vaccino covid sono aumentate dell’8,5 per cento rispetto al dato di una settimana fa, in prevalenza terze dosi il 70 per cento, il 21 per cento sono seconde dosi e prime dosi al 9 per cento. Infine, sono state effettuate oltre 340 mila terze dosi. Oltre il 39 per cento della fascia di popolazione over 80 anni è vaccinato con terza dose.



Nel Lazio da domani al via anche al triage telefonico al numero 800.118.800 rivolto a over 65 anni appena riscontrata la positività, per la valutazione all’arruolamento per la somministrazione degli anticorpi monoclonali che avverrà presso uno dei 15 centri o anche a domicilio secondo le indicazioni cliniche. “Negli hub vaccinali si può accedere solo su prenotazione per evitare assembramenti. Ad oggi sono disponibili oltre 1 milione di slot per le somministrazioni”, ricorda l’assessore D’Amato. Inoltre, a seguito dell’aumento dei casi Covid registrato ad Aprilia, in provincia di Latina, il sindaco ha emesso una ordinanza, richiesta anche dalla Regione Lazio, per ripristinare l’utilizzo di mascherine all’aperto, evitare ogni forma di assembramento e la sanificazione degli ambienti al chiuso dopo il loro utilizzo. Infine, in merito al vaccino antinfluenzale, sono state somministrate oltre 711 mila dosi e già distribuiti oltre 1 milione 171 mila vaccini ai medici di medicina generale, ai pediatri e alle farmacie. Sono attivi nella campagna ad oggi 3.787 medici di medicina generale e 336 pediatri di libera scelta e circa 800 farmacie.

Nel dettaglio delle aziende sanitarie locali del Lazio, la Asl Roma 1 registra 133 nuovi casi positivi al Covid-19 e un decesso nelle ultime 24 ore. La Asl Roma 2 registra 125 nuovi casi e 1 decesso. Nella Asl Roma 3 sono 118 i nuovi casi, con 1 decesso nelle ultime 24 ore. La Asl Roma 4 registra 76 nuovi casi. Nella Asl Roma 5 si registrano 49 nuovi casi e 2 decessi nelle ultime 24 ore. La Asl Roma 6 registra 111 nuovi casi. Per quanto riguarda le province del Lazio, si registrano 215 nuovi casi positivi al Covid-19. In particolare, la Asl di Frosinone registra 74 nuovi casi. A Latina, invece, sono 30 i nuovi casi. La Asl di Rieti registra 29 nuovi casi e quella di Viterbo 82.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS