Covid, Oms: più casi di contagio nelle ultime due settimane che nei primi mesi di pandemia

Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus

Covid oms

A livello globale sono stati registrati più casi di contagio da coronavirus nelle ultime due settimane che nei primi sei mesi dall’inizio della pandemia. Lo ha dichiarato oggi il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel corso di una conferenza stampa a Ginevra. Il capo dell’agenzia delle Nazioni Unite ha osservato come oltre metà dei casi individuati nell’ultima settimana siano in India e in Brasile. Tuttavia, ha aggiunto, “ci sono molti altri Paesi in tutto il mondo in cui la situazione è molto precaria”. Tedros ha ricordato che l’Oms sta fornendo all’India un vasto assortimento di aiuti per contenere l’emergenza, tra cui concentratori di ossigeno, e ha invitato il pubblico a continuare a seguire le raccomandazioni dell’Oms e delle autorità sanitarie in materia di salute pubblica. “Quello che sta accadendo in India e in Brasile potrebbe succedere ovunque, se non vengono prese quelle precauzioni che l’Oms ha reso note fin dall’inizio della pandemia. I vaccini fanno parte della risposta, ma non sono la sola risposta”, ha aggiunto il direttore generale dell’Oms.



 

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram