Cremlino: “Le sanzioni di Kiev avranno una risposta in linea con gli interessi nazionali”

Lo ha detto il portavoce russo Dmitrj Peskov

cremlino-russia

La Russia risponderà alle nuove sanzioni imposte dall’Ucraina in modo rispondente ai suoi interessi nazionali. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitrj Peskov, nel punto stampa odierno nel commentare la decisione del presidente ucraino Dimitrj Zelensky di far entrare in vigore la decisione del Consiglio di sicurezza nazionale che ha imposto sanzioni contro una serie di aziende russe e contro Rossotrudnichestvo, l’Agenzia della Russia per la cooperazione internazionale.



“Sapete che nessuno ha cancellato il principio di reciprocità, certamente la parte russa reagirà nel modo che più si addice ai propri interessi nazionali”, ha dichiarato Peskov parlando ai giornalisti.

Secondo il portavoce del Cremlino, inoltre, “presto sarà raggiunto un tale livello di rapporti con l’Ucraina che non ci sarà più spazio per la reciprocità” in quanto “tutto sarà fatto a pezzi” e questa notizia “può incontrare solo una profonda delusione”.



Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su FacebookTwitterLinkedInInstagram