Crolla una miniera di carbone in Messico, almeno sette i minatori rimasti intrappolati

L'incidente è avvenuto a Muzquiz, comune dello stato settentrionale messicano di Coahuila

miniera-carbone

Almeno sette lavoratori sono rimasti intrappolati in una miniera di carbone a Muzquiz, comune dello stato settentrionale messicano di Coahuila, collassata probabilmente legate alle piogge.



I minatori, secondo quanto riferisce il governatore di Coahuila, Miguel Angel Riquelme, si troverebbero a circa cento metri di profondità. “Ci è stato riferito che le pareti e il tetto della miniera sono collassate, a causa dell’acqua delle piogge raccolte in un lago vicino”, ha detto Riquelme intervistato da “Radio Formula”. Sul luogo continuano a giungere squadre di soccorso dei vari corpi di sicurezza, ma rimangono incerte le stime sui tempi dell’operazione. Le acque sono visibili “fin sulla superficie della miniera” e, ha riportato ancora il governatore, rendono complicato l’accesso al luogo in cui si stima siano intrappolati gli operai. La protezione civile fa sapere che il crollo della parte superficiale della miniera è stato registrato alle 12.50 di venerdì, ora locale.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram