Decathlon non venderà più canoe nel Nord della Francia per evitare che le usino i migranti

Vengono utilizzate sempre più spesso per attraversare il canale della Manica

canoe dechatlon

La catena di articoli sportivi Decathlon non venderà più nei suoi negozi di Calais e Grande-Synthe, nel nord della Francia, i kayak che potrebbero essere acquistati da migranti o da trafficanti di esseri umani per attraversare il canale della Manica.



“Il recente aumento dei tentativi di traversata ha effettivamente portato le nostre squadre di Decathlon a Calais ad interrogarsi in merito alla posizione da tenere sulla messa in vendita dei prodotti che possono essere sottratti dal loro utilizzo sportivo e utilizzati come imbarcazioni per attraversare la Manica”, si legge in un comunicato trasmesso dal gruppo francese all’emittente “BfmTv”. Decathlon ha sottolineato di non voler far correre dei “rischi” ai clienti nell’utilizzo dei prodotti “qualunque siano le circostanze”. I kayak sono stati ritirati dagli scaffali il 12 novembre scorso. Decathlon non ha dato dettagli in merito all’estensione della misura ad altri negozi.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram