Decreto Green pass: l’Aula della Camera respinge il primo emendamento a voto segreto

Gli emendamenti interamente soppressivi del certificato verde di Fratelli d'Italia e l'Alternativa c'è sono stati bocciati. La Lega si è astenuta

camera giustizia

L’Aula della Camera con 260 voti contrari, 59 favorevoli e 82 astensioni ha respinto il primo voto segreto sul decreto Green pass. Gli emendamenti interamente soppressivi del certificato verde di Fratelli d’Italia e l’Alternativa c’è sono stati bocciati. La Lega, come aveva fatto filtrare, si è astenuta.



L’annuncio del deputato della Lega Borghi del ritiro degli emendamenti della maggioranza al decreto Green pass

Sono stati ritirati gli emendamenti della maggioranza al decreto Green pass in discussione alla Camera. Lo annuncia su Twitter il deputato della Lega, Claudio Borghi che spiega come “a seguito di ciò il governo ha detto che non ci sarà fiducia e si potrà discutere in Aula il decreto Green pass“, un percorso che per il parlamentare del Carroccio è “doveroso per un minimo rispetto al Parlamento”. Si discuteranno e voteranno dunque “gli emendamenti di opposizione articolo per articolo”, si tratta di emendamenti “in gran parte coincidenti con quelli ritirati. È una questione di forma, ma la sostanza è che si discuterà e si voterà articolo per articolo”, puntualizza Borghi.

Salvini sul ritiro degli emendamenti

In merito al ritiro degli emendamenti della maggioranza al decreto Green pass in discussione alla Camera, il leader della Lega, Matteo Salvini, si è detto soddisfatto , “qualcuno voleva mettere la fiducia” sul decreto Green pass “eliminando ogni tipo di discussione in Parlamento, fortunatamente il Parlamento esiste per discutere e questo è già un passo in avanti”. “Di obbligo vaccinale non vogliamo neanche sentir parlare, esiste in Arabia Saudita, Indonesia e Tagikistan“. Lo ha chiarito il leader della Lega, Matteo Salvini, in un punto stampa a Roma. “Non capisco da dove arrivi questa voglia di obbligo” visto “che senza l’obbligo gli italiani stanno rispondendo in massa”, ha aggiunto. Sul decreto Green pass se ci sono emendamenti, “proposte che noi condividiamo, da chiunque arrivino, noi le sosteniamo”, ha concluso Salvini.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS