Draghi: “Ugo La Malfa ci ricorda l’importanza di una politica di programmazione”

L'intervento del presidente nel corso della presentazione del il “Portale Ugo La Malfa”

draghi ugo la malfa

Ugo La Malfa ci ricorda l’importanza di una politica di programmazione, necessaria per uno ‘sviluppo equilibrato’. E ci invita ad affrontare le situazioni settoriali, regionali e sociali che non riescono a trarre ‘sufficiente beneficio dalla generale espansione del sistema’. Lo afferma il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel corso della presentazione del il “Portale Ugo La Malfa”.



Oggi, ha aggiunto, “ricordiamo La Malfa come grande statista e appassionato riformatore. Uno degli artefici del boom economico, sempre attento a bilanciare crescita e uguaglianza. Un uomo onesto e rigoroso. Un protagonista della vita civile dell’Italia, che non ha mai perso di vista i valori morali dell’attività clandestina e della Resistenza, e l’importanza di trasmetterne la memoria”. Il presidente ha sottolineato come sia stato “uno dei principali costruttori della Repubblica”.

“Al ‘non-governo’” di cui parlava Ugo La Malfa “va contrapposto il coraggio delle riforme economiche e sociali. Un’azione paziente ma decisa, che eviti gli sterili drammi degli scontri ideologici, per dare all’Italia una prospettiva di sviluppo, coesione, convergenza” ha detto ancora il presidente del Consiglio.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram