E.on prevede investimenti per 25 miliardi di euro in cinque anni

E.on intende ottimizzare “tutti i processi in via digitale,nelle vendite ma anche nelle reti dell'energia”

e.on

Il conglomerato per l’energia tedesco E.on prevede investimenti per 25 miliardi di euro nei prossimi cinque anni, per la maggior parte nell’espansione e nella modernizzazione delle reti elettriche e in nuove aree commerciali digitali. In questo modo, come riferisce il quotidiano “Handelsblatt”, il dividendo del gruppo aumenterà del 5 per cento e l’utile del 4 percento all’anno. Per il 2026, l’azienda stima un utile prima degli interessi, imposte, deprezzamento e ammortamenti rettificato di 7,8 miliardi di euro, in aumento dai 6,9 miliardi di euro del 2020.



E.on intende ottimizzare “tutti i processi in via digitale,nelle vendite ma anche nelle reti dell’energia”. L’infrastruttura del conglomerato per l’elettricità, pari a 1,5 milioni di chilometri di cavi, diventerà “il centro di controllo intelligente per la transizione energetica, generando nuove vendite”. Per i futuri prodotti digitali, E.on vuole collaborare con Microsoft, Google, Sap e le start-up.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS