Ecuador: ampliata riserva marittima Galapagos, è la più grande del mondo

Alla cerimonia inaugurale presente l’ex inquilino della Casa Bianca, Bill Clinton

L’Ecuador ha inaugurato l’ampliamento della riserva marina delle Galapagos, divenuta così il più grande specchio d’acqua protetto al mondo. Il presidente Guillermo Lasso, riporta il quotidiano “El Comercio”, ha firmato il decreto esecutivo a bordo della nave “Sierra Negra” ormeggiata a uno dei moli più caratteristici dell’arcipelago, alla presenza di importanti personalità della politica: il presidente della Colombia Ivan Duque, l’ex presidente degli Usa Bill Clinton, i ministri degli Esteri della Costa Rica e di Panama, Rodolfo Solano Quiroz ed Erika Mouynes. La nuova fascia marina protetta, che avrà il nome di “Hermandad” (fratellanza), aumenta la sua estensione da 133 mila a 193 mila chilometri quadrati. Per inaugurare la riserva, Lasso ha tagliato un nastro composto da materiale di scarto pescato nell’Oceano e riciclato.



L’iniziativa era stata annunciata da Lasso a inizio novembre, nel corso della Cop26 di Glasgow (Scozia). Un passo che nelle intenzioni del governo potrebbe essere scambiato con riduzioni del debito internazionale. “Per dare corso all’azione, contro il cambio climatico, in modo deciso, annuncio una nuova riserva marina nel Galapagos. Si tratta di nientemeno che di 60mila chilometri quadrati che si aggiungono alla riserva marittima esistente”, ha detto Lasso. “Questa decisione propizierà proposte finanziarie di scambio del debito con la conservazione del pianeta”, ha aggiunto il presidente promettendo d destinare le risorse finanziarie alla creazione di infrastrutture per l’arcipelago. La creazione di una riserva marittima, con la limitazione dell’intervento umano, ha tra le sue conseguenze quella di permettere alle acque di conservare il loro potere di trattenere il carbonio.

Il presidente ha detto che l’annuncio è frutto di una trattativa che per mesi ha coinvolto anche le associazioni della pesca locali, “convinte” dei benefici che recherà “nel medio e lungo periodo” la misura in termini di reperimento di risorse finanziarie e di maggior produttività del patrimonio ittico. Ad oggi la riserva marittima è di circa 130mila chilometri quadrati e il 95 per cento delle specie animali che la popolano è unica al mondo. A questo va aggiunto il Parco nazionale delle Galapagos, ottomila metri quadrati, considerato come una delle zone ambientali protette in modo migliore al mondo. L’ampliamento, ha detto il ministro dell’Ambiente, Gustavo Manrique, “mette in comunicazioni le acque ecuadoriane con quelle costaricane, creando un corridoio per il transito delle specie migratorie a rischio estinzione, come squali, balene o tartarughe”.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram