Eletto il leader del “governo provvisorio” in opposizione alla giunta militare in Myanmar

Si tratta di Mahn Win Khaing Than, presidente della Camera alta del parlamento birmano prima del golpe

Mahn Win Khaing Than-Myanmar

Il “Comitato rappresentante Pyidaungsu Hluttaw” (Crph), sorta di governo provvisorio istituito in opposizione alla giunta militare da parlamentari della Lega nazionale per la democrazia (Nld, il partito del consigliere di Stato agli arresti, Aung San Suu Kyi) ha eletto in Myanmar il proprio leader Mahn Win Khaing Than, presidente della Camera alta del parlamento birmano sino al golpe del primo febbraio scorso. Lo riferisce la stampa birmana, precisando che Khaing Than assumerà la carica di “vicepresidente facente funzioni” del Crph, in attesa della liberazione di Suu Kyi e di altri leader dell’Nld.



Khaing Than è un cristiano di etnia Karen, e dunque esponente di una minoranza etnica e confessionale, in un paese dove circa il 70 per cento della popolazione è di fede buddhista. L’ex presidente della Camera alta è nipote di Ba Khaing, politico assassinato nel 1947 a fianco dell’eroe indipendentista Aung San, padre di Aung San Suu Kyi. Khaing Than ha aderito all’Nld nel 2013, dopo anni di militanza nel Partito etnico Karen, ed ha conquistato per la prima volta un seggio parlamentare alle elezioni del 2015; l’anno successivo è stato nominato presidente della Camera alta, per volontò di Suu Kyi di aumentare la diversitò etnica nelle istituzioni del Paese; ha detenuto tale carica sino al golpe orchestrato dalle forze armate il mese scorso.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram