Energia: Germania, sospesa autorizzazione ad attivazione del Nord Stream 2

Secondo Bnetza “prima di tutto”, Nord Stream 2 Ag, il consorzio che opera l'infrastruttura, deve essere “strutturato secondo la legge tedesca”

Nord Stream 2

L’Agenzia federale per le reti (Bnetza) ha disposto la temporanea sospensione della procedura di autorizzazione all’attivazione del gasdotto Nord Stream 2, che collega Russia e Germania attraverso il Mar Baltico. È quanto riferisce il quotidiano “Sueddeutsche Zeitung”. Secondo Bnetza, infatti, “prima di tutto”, Nord Stream 2 Ag, il consorzio che opera l’infrastruttura, deve essere “strutturato secondo la legge tedesca”.



Il regolatore tedesco ha aggiunto che il processo di certificazione riprenderà quando la società madre trasferirà capitale e personale a una controllata tedesca. “La procedura di certificazione rimarrà sospesa fino a quando i principali beni e risorse umane non saranno stati trasferiti alla controllata e Bundesnetzagentur non sarà in grado di verificare se la documentazione ripresentata dalla controllata, in quanto nuovo richiedente, risulterà completa. Quando questi requisiti saranno soddisfatti, Bundesnetzagentur potrà riprendere il proprio esame nel restante quadrimestre previsto dalla legge, produrre un progetto di decisione e consegnarlo alla Commissione europea per un parere, come previsto dalla normativa Ue sul mercato interno”, si legge nella nota del regolatore tedesco.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram