Filippine: la figlia del presidente Duterte si candida alla vicepresidenza del Paese

Lo ha annunciato ufficialmente la Commissione elettorale filippina

sara duterte filippine

La figlia del presidente delle Filippine Sara Duterte è ufficialmente candidata alla vicepresidenza del Paese. Lo ha annunciato la Commissione elettorale filippina, spiegando che la figlia maggiore del presidente Rodrigo Duterte ha presentato oggi la sua candidatura in vista delle elezioni del prossimo maggio, una candidatura che ha ricevuto il pronto sostegno di Ferdinand “Bongbong” Marcos Junior, figlio e omonimo dell’ex dittatore Ferdinand Marcos, candidato alla presidenza. La decisione di Sara Duterte (43 anni) di candidarsi solo alla vicepresidenza rafforza in effetti notevolmente la posizione di Ferdinand Marcos Junior, finora secondo nei sondaggi. Il clan Marcos esercita la sua influenza principalmente nel nord e nel sud del Paese, mentre la famiglia Duterte gode di un forte sostegno popolare nel sud. Nelle Filippine, il presidente e il vicepresidente vengono eletti separatamente.



Sara Duterte lascia la guida del municipio della città di Davao

Sara Duterte è stata da parte sua a lungo in testa nei sondaggi di gradimento, e ha annunciato nei giorni scorsi che non si ricandiderà a sindaco della città di Davao. La figlia del presidente filippino uscente non ha fornito ulteriori dettagli in merito alla sua decisione, che sembra però aprire le porte per una sia candidatura alla presidenza o vicepresidenza delle Filippine. La scadenza per la presentazione delle candidatura in vista delle prossime elezioni presidenziali, in programma a maggio 2022, era stata fissata dalle autorità elettorali filippine al 15 novembre. Sara Duterte si era ricandidata a sindaco di Davao il mese scorso, e da allora la figlia del presidente Duterte è osservata con attenzione dai media e dal mondo politico.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram