Fonti stampa: Egitto riceve offerte da 2 miliardi di dollari per produrre idrogeno

Lo hanno rivelato fonti citate dalla piattaforma web specializzata "Attaqa"

idrogeno energia arabia saudita

L’Egitto ha ricevuto nuove offerte internazionali per realizzare progetti di produzione di idrogeno con investimenti pari a due miliardi di dollari. Lo hanno rivelato fonti citate dalla piattaforma web specializzata “Attaqa”, affermando che l’elenco delle aziende in corsa comprende l’italiana Eni, la statunitense General Electric, la tedesca ThyssenKrupp e la britannica BP. Le offerte presentate dalle società internazionali differiscono per il tipo di tecnologia da utilizzare: alcune sono state fatte per la produzione di idrogeno verde ed altre per la produzione di idrogeno blu. Diverse offerte ricevute dall’Egitto erano accompagnate da banche finanziatrici europee, tra cui la tedesca Kfw, la Banca europea per gli investimenti e la International Finance Corporation, secondo un alto funzionario del governo egiziano. Le proposte saranno studiate dal Comitato nazionale per la strategia sull’idrogeno, che comprende una serie di ministeri interessati in Egitto. Dopo aver completato lo studio delle offerte, si svolgeranno consultazioni con le società su questioni tecniche e finanziarie e verrà presentata una relazione completa al primo ministro egiziano per prendere una decisione appropriata. Il governo egiziano punta a fare affidamento sulle energie rinnovabili fino al 42 per cento entro 2035.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS