G20: oggi a Catania la ministeriale dedicata al Lavoro

I lavori si aprono con l'arrivo delle delegazioni, che saranno ricevute dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando

Catania

Si conclude oggi la sessione G20 dedicata al lavoro a Catania, all’interno del Monastero dei Benedettini, dal 2002 patrimonio dell’Unesco. I lavori di oggi prevedono alle 9:00 l’arrivo delle delegazioni, che saranno ricevute dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando. Alle 9:30 prenderà il via la riunione dei ministri del Lavoro G20, a cui seguirà la presentazione di report da parte delle organizzazioni internazionali (Ocse, Ilo, Banca mondiale). Successivamente vi sarà la presentazione delle parti sociali L20 e B20 e dei gruppi di coinvolgimento W20, Y20, C20, T20. A seguire è attesa la presentazione delle organizzazioni regionali invitate: Unione Africana, Nuovo partenariato per lo sviluppo dell’Africa (Nepad), Associazione delle Nazioni del sud-est asiatico (Asean). Alle 12:00 è prevista l’introduzione della presidenza con l’intervento del ministro Orlando. Nel pomeriggio, dopo gli interventi delle delegazioni, è attesa l’adozione della dichiarazione ministeriale. A fine lavori, alle 16:30 circa, è attesa la conferenza stampa del ministro Orlando. I lavori della plenaria si svolgeranno a porte chiuse. Ai lavori di oggi parteciperanno delegazioni G20 provenienti da Arabia Saudita, Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Francia, Germania, Giappone, India, Indonesia, Messico, Regno Unito, Russia, Stati Uniti, Sud Africa, Turchia.



Sotto la presidenza italiana del 2021, il G20 focalizza le proprie attenzioni su tre pilastri interconnessi fra loro: persone, pianeta e prosperità. In quest’ottica, la riunione ministeriale Lavoro di oggi verterà sul sostegno al lavoro, sulla parità di genere e sulla promozione dell’occupazione femminile, su protezione sociale, sostenibilità, ambiente, produttività, innovazione e digitale. Nello specifico sono tre i nodi che verranno affrontati insieme agli altri Paesi: occupazione, protezione sociale, modelli di lavoro e organizzazione delle imprese. In particolare, le delegazioni dei Paesi G20 discuteranno delle migliori condizioni di lavoro e della parità di retribuzione per le donne. Una delle priorità durante la ripresa sarà quella di impedire che vadano persi i risultati ottenuti negli ultimi anni a livello globale sul fronte della riduzione delle disparità di genere nel mercato del lavoro e riprendere con forza la strada dell’incremento della partecipazione delle donne al mondo professionale. Inoltre, verrà affrontato il tema della protezione sociale in un mondo del lavoro in continuo cambiamento.

I nuovi modelli da adottare devono sostenere una crescita inclusiva e sostenibile, nonché accompagnare le transizioni in corso nell’economia globale, principalmente verso un’economia digitale e green. Occorre quindi adattare il sistema di protezione sociale a una realtà socio-economica in continua evoluzione, assicurando l’adeguatezza e l’efficacia delle misure all’interno di un quadro di finanza pubblica sostenibile. Infine, le delegazioni che partecipano alla ministeriale Lavoro discuteranno dei modelli di lavoro, dell’organizzazione delle imprese e del processo produttivo nell’era della digitalizzazione. La diffusione di internet, lo sviluppo dell’intelligenza artificiale e l’utilizzo dei big data stanno velocemente trasformando i modelli di lavoro, l’organizzazione delle imprese e i processi produttivi. Bisogna quindi garantire che l’uso crescente di algoritmi per la gestione e l’organizzazione delle aziende e del personale sia incentrato sulla persona, in linea con l’obiettivo di promuovere una società sostenibile e inclusiva.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram