Germania: è di tre vittime e sette feriti il bilancio dell’aggressione con coltello a Wurzburg

La polizia tedesca ha fornito nuove informazioni sulle vittime dell’aggressione di venerdì scorso

Germania -

La polizia tedesca ha fornito nuove informazioni sulle vittime dell’aggressione messa in atto da un uomo armato di coltello venerdì scorso a Wurzburg, annunciando un bilancio complessivo di tre vittime e sette feriti. Come già riferito in precedenza, tre donne dell’età, rispettivamente, di 24, 49 e 82 anni, sono morte in un grande magazzino. Il sospettato, un somalo di 24 anni, ha aggredito improvvisamente le vittime che si trovavano nel punto vendita con un coltello sottratto precedentemente ottenuto dal reparto casalinghi. Un portavoce della polizia, tuttavia, ha smentito che una delle donne uccise era una commessa del grande magazzino. Inoltre, il somalo ha ferito leggermente un uomo di 57 anni e ha aggredito anche una donna di 52 anni. Quest’ultima è stata gravemente ferita, ora è fuori pericolo.



Sulla strada di fronte al grande magazzino, gli agenti di polizia hanno trovato una ragazza di 11 anni e un adolescente di 16 anni, entrambi con ferite gravi. Nessuno dei due è in pericolo di vita. L’autore ha anche ferito leggermente una donna di 26 anni, anche lei incappata per strada nel percorso dell’aggressore. Gravi ferite sono state riportate, invece, da una donna di 73 anni che l’uomo ha aggredito nei pressi di una banca vicina al grande magazzino. Anche in questo caso, nonostante le gravi ferite la donna è fuori pericolo. Restano stabili, invece, le condizioni di un 39enne aggredito dal somalo.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram