Germania: contrasto al Covid, politiche climatiche e protezione delle finanze, nasce il nuovo governo

Il candidato cancelliere Scholz ha annunciato che il prossimo governo istituirà un'unità di crisi anti-Covid

Olaf Scholz germania

Il candidato cancelliere Olaf Scholz, esponente del Partito socialdemocratico tedesco (SpD), ha annunciato che il prossimo governo federale istituirà un’unità di crisi permanente per il Covid-19 presso la Cancelleria federale, formata dall’esecutivo e dai Laender. Scholz si è espresso durante la conferenza stampa che i vertici di SpD, Verdi e Fdp stanno tenendo a Berlino per presentare il patto di governo. Il probabile cancelliere, ministro delle Finanze tedesco dal 2018, ha aggiunto che l’unità di crisi per il Covid-19 monitorerà “in maniera continuativa” la situazione del virus in Germania, valutando l’attuazione delle misure anticontagio. Presso la Cancelleria federale, verrà inoltre costituito un gruppo di esperti che fornirà consulenza tecnica sugli sviluppi della pandemia e riferirà al governo federale. Tale compito verrà affidato a virologi, epidemiologi, sociologi ed altri esperti. Scholz ha poi evidenziato che la campagna di vaccinazione contro il coronavirus in corso in Germania dovrà essere portata avanti “in maniera massiccia”.



A tal fine, le capacità dei centri di vaccinazione dovranno essere “significativamente ampliate”, mentre squadre mobili per la somministrazione dei preparati rafforzeranno studi medici e farmacie. Nella lotta contro il Covid-19, continueranno a essere impegnate le Forze armate tedesche (Bundeswehr), mentre dovrà esser attuato l’obbligo di vaccinazione per il personale delle case di cura al fine di proteggere i soggetti più vulnerabili dal contagio. Per il personale ospedaliero e delle case di cura, il prossimo governo federale stanzierà un bonus, con SpD, Verdi e Fdp che hanno concordato di mobilitare a tal fine un miliardo di euro. Come evidenziato da Scholz, “vaccinarsi è l’unica via d’uscita dalla pandemia” e “rimane da valutare l’estensione” ad altre categorie dell’obbligo di vaccinazione per il personale delle case di cura. “Dobbiamo infrangere insieme questa terribile quarta ondata” del Covid-19, ha poi dichiarato Scholz, rivolgendo un appello al rispetto delle misure anti-contagio. Il futuro cancelliere ha infine affermato che il prossimo governo federale “farà di tutto il necessario” perché la Germania attraversi “bene questo tempo”.

Il prossimo governo federale di coalizione tra Partito socialdemocratico tedesco (SpD), Verdi e Partito liberaldemocratico (Fdp) vuole “osare di compiere più progressi”. Le tre forze “non sono interessate alla politica del minimo comun denominatore, ma a quella col maggiore impatto”, ha dichiarato il candidato cancelliere Olaf Scholz, sottolineando che “Il prossimo governo federale di coalizione tra Partito socialdemocratico tedesco (SpD), Verdi e Partito liberaldemocratico (Fdp) sosterrà una “Europa sovrana” e coltiverà le relazioni della Germania con Paesi come gli Stati Uniti e la Francia.



Il prossimo governo federale di coalizione tra Partito socialdemocratico tedesco (SpD), Verdi e Partito liberaldemocratico (Fdp) si concentrerà su “misure concrete” per il clima. Per tale motivo, le tre forze politiche hanno concordato di non inserire nel patto su cui si fonda l’esecutivo “obiettivi climatici più ampi”. È quanto dichiarato da Robert Habeck, copresidente dei Verdi con Annalena Baerbock. L’esponente degli ecologisti si è espresso durante la conferenza stampa tenuta a Berlino dai vertici di SpD, Verdi e Fdp per presentare il patto di governo. Con riguardo alle misure concrete per la protezione del clima, Habeck ha fatto riferimento alla “espansione delle energie rinnovabili all’80 per cento” e all’obiettivo di non far scendere il prezzo delle emissioni di CO2 al di sotto dei 60 euro”. Secondo il copresidente dei Verdi, la politica per il clima del nuovo esecutivo tedesco garantirà che le misure attuate in materia dal precedente governo federale per ridurre le emissioni di CO2 entro il 2030 vengano “di gran lunga superate”. Habeck ha, infine, dichiarato che con il nuovo esecutivo la Germania è “sulla strada giusta” per evitare che la temperatura globale non aumenti di altri 1,5 gradi.

Difesa delle finanze solide, liberazione di capitale privato e competenze, digitalizzazione dello Stato, miglioramento delle opportunità di avanzamento e formazione, ruolo centrale della liberalizzazione. Sono questi gli obiettivi del prossimo governo come ha affermato Christian Lindner, presidente di Fdp.

 

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS