Giappone-Germania, ministro Difesa Kishi: “Rafforzeremo collaborazione militare nell’Indo-Pacifico”

I due Paesi intendono contrastare la crescente attività navale della Cina nella regione

cina

Giappone e Germania rafforzeranno la collaborazione militare nell’Indo-Pacifico, di fronte alle crescente attività navale della Cina nella regione. È quanto dichiarato dal ministro della Difesa giapponese, Nobuo Kishi, a seguito della sua visita a bordo della fregata tedesca Bayern, all’ancora nel porto di Tokyo. L’unità è salpata da Wilhelmshaven ad agosto scorso per una campagna nell’Indo-Pacifico. In questo modo, la Germania intende segnalare la propria presenza militare in tale quadrante, dimostrare solidarietà agli alleati della regione e l’intenzione di contribuire maggiormente a garantire la libertà dei mari, nel rispetto dell’ordine internazionale fondato sul diritto e il multilateralismo. In questo contesto, la Bayern ha tra l’altro effettuato manovre con il cacciatorpediniere giapponese Samidare nell’Oceano Pacifico. Secondo Kishi, la visita della fregata tedesca a Tokyo è “una svolta rilevante” per un Indo-Pacifico “libero e aperto”, nonché per la sicurezza delle “rotte più importanti al mondo”. Il ministro della Difesa giapponese ha quindi evidenziato che la campagna della Bayern nella regione “dimostra il forte impegno della Gerrmania a contribuire in maniera attiva alla pace e alla stabilità nell’Indo-Pacifico”.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS