Green pass, Gelmini: “Al momento la validità resta di 12 mesi”

Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie regionali: "Il nostro Paese è un modello"

gelmini

La validità del green pass al momento resta di 12 mesi. Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Mariastella Gelmini a “24 Mattino” su Radio24. “Il nostro Paese è un modello, ora la Germania sta cercando di introdurre il green pass come il nostro. Aspettiamo il Cts per la durata del green pass”, ha aggiunto. “La sfida ora – ha spiegato – è spingere sulle terze dosi, le Regioni sono pronte, gli hub sono pronti, dipende da noi”, ha concluso.



Al momento non ci sono restrizioni “ma se la situazione dovesse peggiorare dovremmo tenere in considerazione le istanze delle Regioni”, ha affermato il ministro Gelmini, sottolienando che “abbiamo lavorato per tenere aperto il Paese, ma se fossimo costretti a introdurre delle limitazioni non possiamo penalizzare l’85 per cento degli italiani che si è vaccinato”, ha aggiunto. Il governo “è sempre vicino alle Regioni e comprendiamo le preoccupazioni che sono le nostre, vista che la quarta ondata sta colpendo violentemente l’Europa. In Italia – ha affermato Gelmini – la situazione non è così grave ma i numeri non ci fanno stare tranquilli con i contagi e i ricoveri in aumento. Pesano però i non vaccinati, il 15 per cento. Il governo sta monitorando”, ha spiegato il ministro. Al momento “noi abbiamo in programma per la prossima settimana un incontro con le Regioni e vedremo i numeri”, ha dichiarato il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, aggiungendo che  “oggi i numeri salgono dove ci sono meno vaccinati come a Bolzano o dove ci sono state manifestazioni come Trieste”, ha aggiunto. La “proposta delle Regioni”, su differenziare le restrizioni tra vaccinati e non “è di buon senso”, ha concluso.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS