I leader di Usa, Giappone India e Australia al lavoro sulle catene di fornitura dei semiconduttori

La questione verrà discussa in occasione del prossimo summit del Quad, in programma a Washington la prossima settimana

semiconduttori

I leader di Stati Uniti, Giappone, India e Australia intendono collaborare per rafforzare e mettere in sicurezza le catene di fornitura dei semiconduttori. La questione verrà discussa in occasione del prossimo summit del Quad, in programma a Washington la prossima settimana. Secondo una bozza della dichiarazione congiunta ottenuta dal quotidiano “Nikkei”, i quattro leader evidenzieranno l’importanza di “catene di fornitura tecnologiche resilienti, diverse e sicure per l’hardware, i software e i servizi”. Il documento fa anche riferimento alla definizione di principi comuni per lo sviluppo tecnologico: “la programmazione, lo sviluppo e il governo della tecnologia dovrebbero essere informate dai nostri valori democratici comuni e dal rispetto dei diritti umani universali”, afferma il documento. La dichiarazione è un ulteriore conferma del progressivo allargamento della portata del Quad, iniziativa nata con l’intento di contenere l’espansione dell’influenza cinese nell’Indo-Pacifico.



Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ospiterà il 24 settembre prossimo a Washington Scott Morrison, premier australiano, il primo ministro indiano Narendra Modi e il capo del governo giapponese Yoshihide Suga per un summit del formato multilaterale denominato Quad, il primo in presenza. Lo ha riferito la Casa Bianca, precisando che l’incontro dimostra “la priorità che l’amministrazione Biden-Harris conferisce all’impegno nell’Indo-Pacifico, anche attraverso nuove configurazioni multilaterali per affrontare le sfide del 21esimo secolo”. Durante il summit “i leader del Quad si concentreranno sull’approfondimento dei nostri legami e sul progresso della cooperazione pratica in aree come la lotta al Covid-19”, spiega la relativa nota ufficiale.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS