Il Brent supera i 70 dollari al barile per la prima volta dall’inizio della pandemia

Sia per il Brent che per il Wti quella di oggi è la quarta sessione di rialzo consecutiva

Brent

I future sul petrolio greggio Brent sono balzati sopra i 70 dollari al barile oggi, 8 marzo, per la prima volta dall’inizio della pandemia di Covid-19. Il greggio statunitense ha toccato i massimi dagli attacchi alle infrastrutture petrolifere saudite di due anni fa. I future sul petrolio Brent per maggio si sono attestati a 71,16 dollari negli scambi mattutini sulle piazze asiatiche; il West Texas Intermediate (Wti) con consegna ad aprile, invece, aveva raggiunto nelle ore precedenti 67,86 dollari al barile, il prezzo più elevato da ottobre 2018.



Sia per il Brent che per il Wti quella di oggi è la quarta sessione di rialzo consecutiva, da quando l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec) ha deciso di mantenere sostanzialmente in vigore i tagli alla produzione di petrolio.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram