Il ministero della Difesa russo pubblica il video del cacciatorpediniere britannico Defender

Il video mostra un aereo militare russo che vola al fianco del cacciatorpediniere

Il ministero della Difesa russo ha diffuso le riprese di un aereo e di un drone che hanno sorvolato oggi il cacciatorpediniere britannico Hms Defender. Il video mostra un aereo militare russo che vola al fianco del cacciatorpediniere. Secondo il dicastero di Mosca, la nave britannica ha violato le acque territoriali russe, nei pressi di Capo Fiolent, vicino a Sebastopoli. La flotta del Mar Nero, insieme al servizio di frontiera del Servizio di sicurezza federale della Russia, ha posto fine alla violazione del confine di stato russo sparando dei colpi di avvertimento e sganciando due bombe da un Su-24. Dopo quest’intervento, la nave militare britannica ha abbandonato le acque territoriali della Federazione Russa, secondo la versione fornita dal dicastero russo. Il ministero della Difesa britannico, tuttavia, ha affermato che la nave da guerra stava navigando attraverso le acque territoriali dell’Ucraina in conformità con il diritto internazionale e che non sono stati sparati colpi di avvertimento. Inoltre, il ministero della Difesa britannico ha affermato che la Russia stava conducendo “esercitazioni di tiro” nel Mar Nero.

Anche un portavoce del governo britannico ha smentito la versione russa. “Non è corretto dire che il cacciatorpediniere è stato preso di mira da colpi di avvertimento o che la nave si trovava in acque russe. L’Hms Defender si trovava sulla rotta più diretta e riconosciuta a livello internazionale tra l’Ucraina e la Georgia per delle esercitazioni di tiro vicino”, ha detto ai giornalisti un portavoce dell’ufficio. “Come sapete, il Regno Unito non riconosce la pretesa territoriale russa sulla Crimea e continuiamo ad aderire al diritto internazionale secondo cui l’annessione della Crimea è illegale”, ha aggiunto il portavoce.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram