Il ministro del Petrolio egiziano: “Raggiungeremo autosufficienza diesel e benzina nel 2023”

Lo ha dichiarato il ministro del Petrolio egiziano, Tarek el Molla, in un comunicato stampa

Petrofac libia tunisia petroleum petrolio adnoc

L’Egitto raggiungerà l’autosufficienza nella produzione di benzina e diesel nel 2023, per soddisfare tutte le esigenze del mercato locale. Lo ha dichiarato il ministro del Petrolio egiziano, Tarek el Molla, in un comunicato stampa. “Stiamo sviluppando la raffineria Midor per aiutare a produrre il 40 per cento delle esigenze del mercato di benzina e diesel e per produrre i migliori prodotti petroliferi secondo gli standard internazionali, a livello globale e in linea con auto moderne e per le esportazioni”, ha dichiarato El Molla. Il ministro del Petrolio egiziano ha sottolineato che sono in corso espansioni per sviluppare impianti e altri complessi petroliferi, come la raffineria di Assiut per soddisfare le esigenze della popolazione dell’Alto Egitto. Da parte sua, Jamal al Quraish, presidente del consiglio di amministrazione di Midor, ha affermato che questo impianto raffina 100.000 barili al giorno e che vi sono otto unità di produzione e un’unità di “hydrocracking”, la prima realizzata in Egitto. Al Quraish ha sottolineato anche che il costo di questo progetto è di 2,4 miliardi di dollari e finora sono stati spesi 1,6 miliardi di dollari per il progetto, indicando l’aumento della produzione dopo le espansioni che ha raggiunto 1,6 milioni di tonnellate di benzina e 3,4 milioni di tonnellate di diesel. Al Quraish ha sottolineato che finora è stato completato il 71 per cento del progetto di ampliamento.



 

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram