Il Servizio penitenziario russo dichiara “soddisfacenti” le condizioni di salute di Navalnyj

L’agenzia di stampa “Interfax” riferisce che la moglie dell'oppositore russo è volata di nuovo in Germania

Navalnyj

Le condizioni di salute di Aleksej Navalnyj sono soddisfacenti, stando a quanto riferito dall’ufficio stampa del Servizio penitenziario federale della regione di Vladimir, responsabile per la colonia penale Ik-2 di Pokrov. Come riferisce l’agenzia di stampa “Tass”, ieri Navalnyj è stato sottoposto a una visita medica programmata e le sue condizioni di salute sarebbero positive. “Il 24 marzo sono stati effettuati esami medici negli uffici del Servizio penitenziario federale della Russia nella regione di Vladimir su richiesta di alcuni detenuti, fra cui il condannato Aleksej Navalnyj. Secondo i risultati dell’esame, il suo stato di salute è valutato stabile e soddisfacente”, ha riferito il Servizio penitenziario federale. Le dichiarazioni giungono dopo che ieri i suoi legali hanno riferito di non essere stati autorizzati a entrare nella colonia penale e visitare il loro cliente.



Come spiegato ieri sul suo canale Telegram dal direttore della rete regionale dell’organizzazione di Navalnyj, Leonid Volkov, con riferimento alle informazioni ricevute dai legali dell’oppositore, Navalnyj dalla scorsa settimana soffrirebbe di forti dolori alla schiena e non riuscirebbe più a muovere una gamba. “Non capiamo dove sia Aleksej Navalnyj e perché lo nascondano agli avvocati. Dalla fine della scorsa settimana soffre di forti dolori alla schiena; ha comunicato che gli si addormenta una gamba e non è in grado di stare in piedi. Per tutto questo tempo ha ricevuto due compresse di ibuprofene. In ogni caso, un forte deterioramento della sua salute non può che causare estrema preoccupazione”, ha scritto Volkov, suggerendo che Navalnyj potrebbe trovarsi ora nell’ospedale della struttura detentiva e che l’amministrazione della colonia penale di Pokrov “potrebbe cercare di nascondere questo fatto”. È la prima volta dall’arresto di Navalnyj che gli avvocati non riescono a incontrarlo in un giorno stabilito per una visita.

Intanto l’agenzia di stampa “Interfax” riferisce che la moglie dell’oppositore russo, Julia, è volata di nuovo dalla Russia alla Germania il 24 marzo anche se non vengono forniti ulteriori dettagli sui motivi del viaggio della donna. È la seconda volta che Julia Navalnaya si reca in Germania dopo che la sospensione della pena del marito è stata commutata in uno stato di detenzione effettiva per il caso Yves Rocher, un processo per frode e riciclaggio di denaro. In precedenza, sempre una fonte di “Interfax”, aveva riferito che Navalnaya era partita per la Germania il 10 febbraio scorso. Secondo il settimanale tedesco “Der Spiegel”, la moglie di Navalnyj sarebbe volata in Germania per una visita privata. Navalnaya, in quell’occasione, è poi tornata in Russia il successivo 22 febbraio.



Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram