Indonesia, dichiarato affondato il sottomarino Kri Nanggala-402 dopo il ritrovamento dei resti

Lo ha reso noto il capo di Stato maggiore della Marina indonesiana

indonesia

In Indonesia sono stati individuati reperti provenienti dal sottomarino Kri Nanggala-402, scomparso mercoledì durante un’esercitazione a nord di Bali con 53 persone a bordo. Lo ha reso noto il capo di Stato maggiore della Marina indonesiana, l’ammiraglio Yudo Margono, dichiarando che in seguito a questo sviluppo il sommergibile passa da “disperso” ad “affondato”. Non ci sono speranze, quindi, di trovare superstiti.



Il capo di Stato maggiore della Difesa, Hadi Tjahjanto, ha precisato che tra gli oggetti e detriti trovati dalle squadre di ricerca ci sono spugne, tappetini da preghiera, lubrificante per periscopi e un dispositivo di protezione per siluri, e ha spiegato che se non ci fosse stata pressione non sarebbero fuoriusciti dal sottomarino. Il presidente indonesiano Joko Widodo aveva chiesto “il massimo sforzo” per trovare il sottomarino e salvare i membri dell’equipaggio. Alle ricerche hanno contribuito anche Singapore, Malesia, Stati Uniti e Australia.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram