Iran: direttore Aiea Grossi, approccio al nucleare nella regione sta cambiando

“Mi recherò presto al Cairo, negli Emirati e in Arabia Saudita”, ha proseguito il direttore dell’Aiea

aiea

È interessante notare come stia cambiando l’approccio al nucleare nella regione in seguito alla questione iraniana. Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), Rafael Grossi, intervenendo al convegno “Attraverso lo stretto di Hormuz: verso una nuova architettura per la cooperazione regionale?”, organizzato nell’ambito della settima edizione dei Med Dialogues, l’annuale appuntamento promosso dal ministero degli Esteri e dall’Ispi, in corso oggi a Roma. In questa occasione, Grossi ha evidenziato la presenza di diverse potenze nucleari nell’area, a indicare un cambio di direzione dell’approccio nei confronti del nucleare.



“Mi recherò presto al Cairo, negli Emirati e in Arabia Saudita”, ha proseguito il direttore dell’Aiea, evidenziando come questi Paesi desiderino essere coinvolti ed essere messi al corrente della situazione. “Non c’è molto tempo e la situazione non potrà prolungarsi ancora per molto”, ha affermato Grossi, evidenziando che l’Iran sta andando avanti con il programma nucleare ed è necessario che consenta l’accesso ai funzionari dell’Aiea. “Il tempo sta ormai finendo”, ha concluso.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS