Iraq esporta in Corea del Sud 3,8 milioni di barili di petrolio a giugno

Lo riferisce l’agenzia di stampa irachena “Shafaq News”

Petrofac libia tunisia petroleum pettolio

Con 3,872 milioni di barili esportati nel mese di giugno, l’Iraq si piazza al settimo posto tra i Paesi che esportano petrolio nella Corea del Sud, quinto importatore mondiale di greggio. Lo riferisce l’agenzia di stampa irachena “Shafaq News”.



Le importazioni di petrolio greggio della Corea del Sud per il mese di giugno sono state pari a 80,165 milioni di barili, ovvero 2,67 milioni di barili al giorno, con un incremento del 7,4 per cento rispetto al 2020. L’Arabia Saudita si conferma primo forniture di Seul con 22,911 milioni di barili esportati a giugno, mentre gli Stati Uniti sono secondi con 11,377 milioni di barili, seguiti da Kuwait (7,783 milioni di barili), Emirati Arabi Uniti (4,495 milioni di barili), Qatar (4,475 milioni di barili) e Brasile (3,886 milioni di barili). All’ottavo posto nella lista degli esportatori di greggio verso la Corea del Sud la Russia con 3,195 milioni di barili.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS