Israele: Bennet e Lapid pronti ad annunciare l’accordo di coalizione per formare il governo

Secondo fonti stampa i leader del partito Yaminta e quello Yesh Atid avrebbero trovato un'alleanza

Il leader del partito di Israele Yaminta, Naftali Bennet, dovrebbe annunciare oggi l’accordo di coalizione con il leader del partito Yesh Atid e premier incaricato Yair Lapid per la formazione di un governo.

Secondo quanto riferisce il sito “I 24”, Bennett potrebbe annunciare oggi nella riunione di Yamina prevista per le 14:00 (ora locale) il suo ingresso in un governo insieme ai partiti di centro sinistra con una premiership a rotazione che vedrebbe lo stesso leader di Yamina divenire premier fino al settembre 2023 seguito da Lapid che guiderà il governo alla fine della legislatura prevista nel novembre 2025. Intanto, secondo quanti riferito dal quotidiano “Yedioth Ahronoth”, il leader del partito New Hope, Gideon Sa’ar, avrebbe rifiutato l’offerta del Likud di una coalizione di governo con premiership a tripla rotazione con il primo ministro uscente, Benjamin Netanyahu e Bennett. Secondo indiscrezioni della stampa israeliane, l’incontro tra le squadre negoziali di New Hope e Yesh Atid è attualmente in corso nel tentativo di raggiungere un accordo su un governo di unità, senza Netanyahu.

In caso del raggiungimento di un’intesa tra Bennet, Lapid e Sa’ar gli accordi di coalizione saranno firmati entro domani e presentati alla Knesset. La cerimonia di giuramento potrebbe aver luogo già mercoledì, ma legalmente, una volta che Lapid informerà il presidente Reuven Rivlin di avere raggiunto un accordo per la formazione di governo, avrà una settimana per presentare l’esecutivo alla Knesset per il voto di fiducia. In base a quanto riporta la stampa di Israele, i parlamentari e gli altri candidati di Yamina che si oppongono alla costruzione di una coalizione di governo senza Netanyahu saranno invitati a dimettersi entro domani per essere sostituiti da deputati favorevoli al governo.

Infatti è necessario che almeno sei dei i sette parlamentari a Yamina votino la fiducia per consentire la formazione di una maggioranza di governo. Al momento l’unico parlamentare di Yamina che ha già annunciato la sua opposizione è Amichai Chikli. Oggi il deputato ha dichiarato a “Kan Radio” che avrebbe votato contro un governo formato da Bennett e Lapid, dicendosi risoluto a mantenere il seggio alla Knesset nonostante le pressioni da parte del suo partito.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram