Johnson & Johnson conferma la consegna di 200 milioni di dosi di vaccino entro fine anno

La casa farmaceutica Johnson & Johnson consegnerà ai Paesi dell'Unione europea

Serbia vaccino giappone

La casa farmaceutica Johnson & Johnson consegnerà ai Paesi dell’Unione europea 200 milioni di dosi del suo vaccino contro il Covid-19 nel 2021. E’ quanto confermato dalla casa farmaceutica tramite la sua controllata con sede in Belgio, Janssen Pharmaceutica.



Vaccino J&J: si rispetta l’accordo con l’Ue

Viene riaffermato in questo modo l’impegno a rispettare l’accordo raggiunto con la Commissione europea per la consegna complessiva di 400 milioni di dosi del vaccino anti Covid, la metà delle quali arriveranno entro la fine dell’anno. “Per il bene della trasparenza, presenteremo un aggiornamento della nostra capacità di produzione alla Commissione europea a metà marzo”, ha comunicato oggi la casa farmaceutica.

Un nuovo impianto di produzione

“Avvieremo un nuovo impianto di produzione il prima possibile, in particolare attraverso le collaborazioni con Catalent, Reig Jofre e Sanofi Pasteur“, aggiunge la nota.



Il commissario europeo al Mercato interno, Thierry Breton, ha detto di avere la sensazione che l’Agenzia europea del farmaco (Ema) darà il suo ok al vaccino sviluppato da Johnson & Johnson. “Non voglio anticipare nulla, ma ho la sensazione che l’Ema darà l’autorizzazione nelle prossime ore o giorni. E questa è davvero un’ottima notizia perché avremo 4 vaccini che funzionano”, ha detto.

Leggi altre notizie su Nova News
Seguici su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram