Johnson scrive a Macron: la Francia si “riprenda” le persone che attraversano la Manica

Secondo il premier un accordo di rimpatrio avrebbe "un impatto immediato e significativo"

boris johnson regno unito

Il primo ministro Boris Johnson ha invitato la Francia ad accettare di “riprendersi” le persone che attraversano il Canale della Manica dirette verso il Regno Unito. Johnson, come si legge in un tweet, ha affermato di aver scritto al presidente francese Emmanuel Macron indicando cinque passaggi per “procedere più velocemente” per evitare il ripetersi della tragedia avvenuta ieri, quando 27 persone sono morte nel tentativo di attraversare la Manica. Un accordo di rimpatrio per chi attraversa la Manica avrebbe “un impatto immediato e significativo”, ha aggiunto il primo ministro britannico. Johnson nel tweet ha postato il testo della lettera in cui sono contenuti i cinque punti chiave della sua proposta che consentirebbero una gestione più facile dei flussi migratori fra i due Paesi: pattuglie congiunte per impedire a più imbarcazioni di lasciare le spiagge francesi; adottare tecnologie più avanzate, come sensori e radar; pattugliamenti marittimi reciproci nelle reciproche acque territoriali e sorveglianza aerea; approfondire il lavoro della cellula di intelligence congiunta dei due Paesi; lavoro immediato su un accordo bilaterale sui rimpatri con la Francia, insieme ai colloqui per stabilire un accordo sui rimpatri Regno Unito-Ue. Un piano sulla gestione dei flussi migratori, quindi, che i ministri dell’Interno dei due Paesi, la britannica Priti Patel e il francese, Gerald Darmanin, dovrebbero iniziare a discutere domenica quando si incontreranno per discutere dei tanti problemi fra i due Paesi nel Canale della Manica.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram