La Cina contesta il passaggio del cacciatorpediniere Uss Milius nello Stretto di Taiwan

Lo ha dichiarato oggi dal portavoce dell’Esercito Popolare

Uss Milius

La Cina ha condannato il transito del cacciatorpediniere statunitense Uss Milius attraverso lo Stretto di Taiwan, definendolo “un rischio per la sicurezza e la stabilità regionale”. Lo ha dichiarato oggi dal portavoce dell’Esercito Popolare, Shi Yi, in relazione all’avvistamento della nave statunitense nelle acque al largo dell’Isola.



“La Cina intraprenderà tutte le misure necessarie per contrastare risolutamente le provocazioni che minacciano la sua sovranità nazionale e integrità territoriale”, ha avvertito il portavoce, precisando che le attività del cacciatorpediniere sono state monitorate dalle Forze armate cinesi.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram